Persone


Alessandro Vivaldi – Direttore di progetto

Da Addetto alla situazione operativa dell’Esercito, impiegato all’estero come specialista J2, ad antropologo e storico delle religioni. Senior Partner di Agatòs Syntagma e fondatore di Intellego, col pallino per l’imprescindibile applicazione delle Scienze Umane all’analisi dei contesti, si occupa in particolar modo di Corporate Intelligence.


Michele Russo – Analista Eurasia e nuova via della seta
Studioso di filosofia, di orientalistica, di relazioni internazionali, poi responsabile per il marketing e il business development internazionale nel settore dei trasporti ferroviari. Collaboratore di Intellego negli ambiti di Eurasia economica e politica, di ordine multipolare, di diplomazia economica e culturale.

Irene Piccolo – Analista Diritto internazionale e Formazione

Da consulente esterna del governo italiano e dell’UNICRI all’attività di formatrice, in cui si combinano la specializzazione in diritto internazionale e la conoscenza, acquisita nel tempo, in geopolitica. Fondatrice prima di un blog e poi dell’associazione AMIStaDeS, nella convinzione che una lettura degli eventi internazionali con la chiave oggettiva del diritto possa contribuire efficacemente a curare la parzialità e la superficialità dell’informazione italiana, con particolare riguardo ai conflitti internazionali.


Stefano Guerra – Legal Advisor, compliance e privacy

Nato a Roma nel 1967, si arruola giovanissimo e frequenta la Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli dove porta a termine il ciclo di studi classici.Dopo il biennio presso l’Accademia di Modena viene nominato Sottotenente nell’Arma dei Carabinieri nella quale presterà servizio in Lombardia, Puglia e Calabria fino al congedo, avvenuto nel 2004 nel grado di Maggiore.Attualmente Avvocato del Foro di Roma, è profondamente convinto della necessità di dialogo e negoziato come strumenti di crescita reciproca.Curioso di (quasi) tutto e analitico fino allo sfinimento, proprio e altrui, quando si tratta di cercare la spiegazione di un fenomeno. Intimamente persuaso che la tensione verso il raggiungimento dell’uguaglianza tra le persone debba costituire il costante divenire di una società civile.